SEGUICI

 

 

OGLIASTRO MARINA - PUNTA LICOSA

 

ogliastro tramonto

 

 

 

Ogliastro Marina: Da S. Marco, attraverso un meraviglioso sentiero pedonale in piena macchia mediterranea, detto "Vallone Alto", si può raggiungere Punta Licosa e l'isoletta omonima.
Questa piccolissima isola, unica isola del Cilento, ha eternato il suo nome alla sirena Leucosia che, secondo gli antichi, qui visse e qui venne sepolta. Aristotele, nel libro "Sulle cose mirabili", tramanda che su detta isola vi era un tempio dedicato alle Sirene e che intorno allo stesso era sorto un centro abitato, poi divorato dal fenomeno del bradisismo intorno al V secolo d. C. ; resti di mura antiche, visibili nel fondo marino prospiciente l'isola, accrediterebbero questa ipotesi.
L'isola e il mare che la contornano affascinano chi l'ammira e ne stimolano la fantasia: pare di sentire il canto melodioso della Sirena che tenta di ammaliare Ulisse e i suoi compagni nel loro avventuroso viaggio narrato da Omero.
Poco lontano dall'isolotto sorge Ogliastro Marina. Di questo piccolo paese si parla per la prima volta in un documento del 1113, ubicato intorno ad una torre chiamata "Castrum Licosii". Ebbe durissime ferite a causa della guerra del Vespro del 1282-1302: il casale fu quasi distrutto, e vi rimasero solo poche capanne abitate da pescatori. Di recente, grazie ad un grosso afflusso turistico attirato sul luogo dal clima mite e dolce e dal suo mare incontaminato, il paese sta avendo un solido sviluppo.
Interessante vedere la bellissima costa e la pineta con la sua naturalissima strada.Costituisce una bellissima passeggiata in macchina giungere all'antica Velia tramite la strada costiera. Infatti, muovendosi da Ogliastro Marina lungo la strada provinciale litoranea (SS 267), si attraversano ambienti naturalistici di estremo interesse e bellezza come la pineta delle Ripe Rosse, caratterizzata dalla macchia mediterranea e dai pini di Aleppo, e alcuni centri costieri, tipici borghi marinari, come Agnone Cilento, Acciaroli, Pioppi, Casalvelino.
A poca distanza da quest'ultimo si trovano gli scavi di Velia, l'antica città, famosissima sede della Scuola Eleatica fondata dal filosofo Parmenide. Helea, così anticamente appellata, deve la fondazione ai Focei intorno al 530 a. C. Gli scavi sono visitabili tutti i giorni con ingresso libero, dalle ore 9 ad un'ora prima del tramonto.
Per informazioni più dettagliate su Velia rimandiamo alle varie pubblicazioni o guide turistiche che descrivono minuziosamente la storia e l'importanza di questa magnifica perla della Magna Grecia.

 

Appartamenti | Hotel | Agriturismo | Bed & Breakfast

Isola di Licosa

Sirena Leucosia